Loading

Stefania

È assolutamente una mamma sempre con le mani in pasta! Nata in una famiglia ad alto tasso culinario, ama creare piatti esteticamente bellissimi e fatti con materia prime di qualità. 
Alle prese con l’adolescenza di suo figlio Edo, riservato per natura, ha scoperto che parlano lo stesso meraviglioso linguaggio creativo in cucina. 
Quando non sforna Stefania si allena e lavora, amante dello sport e della vita all’aria aperta, è una ex triatleta che oggi corre la mezza maratona.
Oltre ai bellissimi ricci ha trasmesso a suo figlio anche uno spiccato gusto per la sperimentazione e la mescolanza dei sapori. Con un occhio alle radici pugliesi e un tocco di fantasia porta a tavola delizie veloci e originali.
Il loro piatto preferito sono le lasagne, alla bolognese, ai porcini, al salmone ma pur sempre lasagne!

In quale momento hai compreso che l’infanzia era finita?

Luglio 2020, quando mi ha detto che aveva la fidanzata. Alle 21.30, in vacanza dai nonni , anziché fare la videochiamata a mamma la faceva a lei. Ero contenta ma mi ero resa conto che qualcosa stava cambiando.

Descrivi tuo figlio in una frase:

E’ una concentrazione di pregi e difetti. Intelligente (ma non la sfrutta), simpatico, burlone, giocherellone, testone e………

Qual è la cosa che fa regolarmente e ti fa più arrabbiare?

Quando mi dice che ha finito i compiti ma in realtà non è così.

Qual è la cosa che ti fa più piacere?

Quando mi prepara la colazione. Usa il bicchiere del prosecco per il latte e il servizio dei piatti e delle posate “bello” per tutto il resto. Oppure quando faccio fitness e si presenta col marocchino.

Quando ti capita di vedere in lui gli stessi atteggiamenti di quando era piccolo? 

Quando si arrotola i capelli col dito.

Le grandi liti sono dovute a…

Purtroppo in questo periodo di pandemia non ha molte alternative e quindi passa un po’ più di tempo davanti ai videogiochi ed a Youtube. Fortunatamente arrivano le belle giornate, e così, essendo una gran sportiva, lo posso trascinare a correre, pedalare, scarpinare e stare all’aria aperta.

Il modo migliore per rappacificarsi è… 

Il modo migliore? A lui passa tutto subito, sono io la musona.

Da piccolo diceva sempre:

Mamma, mamma, mamma e ancora mamma.

Ora dice sempre: 

Mamma, mamma, mamma e ancora mamma.
OPPURE
Non ti arrabbiare.
Stai calma.

Appena transitato nell’età adulta ti aspetti che dirà…?

Grazie.

Cosa ti auguri per lui? Che sogni speri possa realizzare?

Tanta salute, gioia e fortuna per poter realizzare i suoi sogni. Mi auguro possa viaggiare intorno al mondo, grande esperienza di vita.

Qual è il miglior consiglio che ti è stato dato a proposito dei figli adolescenti?

Avere tanta pazienza, è solo un periodo passeggero. (Che fatica…)

Scrivi una domanda a cui ti piacerebbe rispondere… e poi rispondi 🙂

Perché ti arrabbi?
Me lo chiedo sempre ma non so dare risposta. Mi rendo conto che non serve a nulla.

Grazie per aver navigato con noi, ma prima di scendere lancia un salvagente: 

L’adolescenza passa, la rabbia pure ma l’amore per i nostri figli rimarrà per sempre davanti ad ogni situazione. In un attimo diventeranno grandi e non potremo abbracciarli e baciarli come quando erano piccoli. Quindi facciamolo finché possiamo.

E’ stato un bel viaggio, grazie a voi! 

Grazie Stefania per essere stata con noi.
E se volete scoprire qualcosa in più delle sue creazioni culinarie visitate la sua pagina Instagram: @stefania.zollino

Leave a Reply