Loading
estate 2020

E la chiamano estate

Racconto breve di un dialogo surreale in procinto di una fantomatica vacanza ai tempi del covid

– Maaaa? Hai tempo?
– Certo dimmi
– Stavamo pensando di andare in vacanza
– Chi?
– Io e i soliti ma non so quanti precisamente
– Ah bene, è che non so più chi siano i soliti… e dove?
– Hai idee?
– Beh, per il diploma l’Interrail era la conseguenza, però con il Covid bisogna pensare ad altro
– Si infatti pensavamo Alassio
– No dai Alassio no ti prego… qualcosa di più avventuroso?
– Ci sono quelli che hanno lo stress del virus lo sai mica sono tutti uguali, bisogna aver rispetto me lo dici sempre. E che cavolo!
– Allora Alassio è il posto peggiore
– Ma tu vuoi sempre complicarmi la vita?
– Veramente tu hai chiesto se avevo idee
– Era per dire…
– Va beh e quando andreste ?
– Mah a luglio o agosto
– Un po’ vago…
– Va beh non è che possiamo già sapere
– Allora quando saprete in quanti e quando ci penseremo a cercare ok?
– Va beh dai la fai complicata ho capito faccio da solo… Se sono sopravvissuto in questi mesi chiuso a chiave con voi posso cavarmela in tutto!

Madre: LIBERIAMOLI PRESTO! CERTO, CON MASCHERINA E GEL MA ANCOR PIÙ CON LA FIDUCIA CHE IL PIANETA È GRANDE ED IN ATTESA DI ESSER VISITATO!!! FREEADOLESCENCE

Leave a Reply